Articoli con tag: Vespa 50

Piaggio Vespa 50 r del 1977 nella scuderia Sesterzi Belluno

Riprendiamo la rubrica de I Nostri Scooter con un mezzo d’epoca che che appartiene alla scuderia Sesterzi di Belluno, la Piaggio Vespa 50 r seconda serie del 1977.

Piaggio_Vespa_50_r_1977

Scheda tecnica:
- Piaggio Vespa 50 r seconda serie 1975-1983 (in questo caso del ’77)
- colore rosso corsa
- estetica: bordoscudo no, ghiera faro no, listelli solo gomma, cerchi da 9 autoventilanti
- 2 tempi
- cilindrata 49 cc
- 3 marce
- peso 70 kg

Modifiche motore:
- campana frizione denti dritti 24/58
- ingranaggio multiplo 4 marce
- crocera cambio 4 velocità
- preselettore cambio 125 primavera
- albero cambio 125 primavera
- serie modifica frizione Newfren con dischi conduttori e condotti aumentati inclusa di molle rinforzate
- albero motore anticipato con cono da 20 mm Alfaerre
- gruppo termico: kit Polini per Vespa 125 primavera et3 con nuova testa racing generation
- candela passo lungo racing ngk
- carburatore Dell’Orto PHBL con diffusore da 26 mm
- accensione analogica Polini: volano da 1,2 kg con inerzia modificata e ventola di raffreddamento, prevede l’uso di luci da 12 volt
- marmitta vespa 125 primavera Polini
- filtro aria Polini inclinato
- kit paraoli skf
- kit cuscinetti

Ps. I travasi del gruppo termico sono stati completamente fresati e allargati nella sua base e successivamente è stata fatta la stessa cosa ai carter per raccordarli.

Modifiche: ciclistica
- ammortizzatore anteriore regolabile
- ammortizzatore posteriore regolabile
- barra irrobustimento telaio posizionata tra la sella e la parte di telaio sotto il manubrio realizzata artigianalmente e su misura
- cerchi ruota con modifica da 9 a 10 pollici

Ps. Il posteriore è stato rialzato tramite il fissaggio di una barra filettata maggiorata in testa alla sospensione

Modifiche: estetica

- il parafango anteriore è stato tagliato a mano da uno originale dandogli una forma più sportiva e snella
- il colore rosso originale è stato sostituito da un arancione elettrico
- sella yankee Giuliari
- comando gas rapido Tommaselli off-road
 
- manopole domino
- cerchi colorati di nero
- mozzi ruota colorati di nero
- bordoscudo in alluminio
- luce stop e faro posteriore trasparente a led adattato da un mottard

Ps. L’installazione dell’acceleratore rapido ha richiesto la sostituzione del tubo dell’acceleratore originale e permette al corpo farfallato del carburatore di aprirsi interamente in maniera più rapida

Restauro: 
La Vespa è stata interamente smontata; la scocca, il manubrio, il parafango e la bandina sone stati grattati all’occorrenza poi stuccati e verniciati.
Tutte le parti meccaniche ( cuscinetti, paraoli, gabbie rulliche, gruppo termico, sospensioni,ecc) sono state revisionate, sostituite o modificate secondo le necessità.
Il tutto è poi stato riassemblato.

Abbigliamento:
Deve essere semplice e comodo, ma anche un po’ egocentrico con indumenti che celebrano la Vespa e la moda storica che ha scatenato.
 
Il mezzo si addice allo stile scooterboy, non è perfetto e anzi tecnicamente parlando è un pezzo di latta degli anni settanta, ma a noi piace così e non la cambieremmo per nessuno scooter moderno più funzionale e sicuro!!
Vespa è passione è sporcarsi le mani è odiarla a volte… Forse è un po’ come una donna; va vissuta e a volte maltrattata! Ci regala bei momenti ma anche incazzature atroci ma noi che siamo fatti in una diversa maniera di questo abbiamo bisogno!

Frase:
Speron de non gripar davanti ai sbirri!!

Categorie: I nostri scooter | Tag: , , , , , , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com. The Adventure Journal Theme.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.206 follower